Campo profughi Saharawi: donne e formazione

 

Nel 2010, Yoda ha sostenuto il progetto Migliorare la condizione ostetrico-ginecologica e lo stato socio-economico delle donne nei Campi profughi Saharawi, attraverso la formazione professionale, co-finanziato da ADA (Austrian Development Agency) e Volkshilfe Osterreich Solidaritat (Austria) e realizzato da Nexus Emilia Romagna, che ha come controparte locale il Sindacato Saharawi UGT Sario (Campi Saharawi-Algeria).

 

realizzato da

 

IL PROGETTO
Nexus Emilia Romagna, in collaborazione con la ong austriaca Volkshilfe Solidarität e il sindacato del Saharawi UGT Sario, hanno cercato quattro sarte, da impiegare all'interno del progetto di sviluppo socio-economico e di formazione professionale delle donne nei Campi Profughi Saharawi (deserto dell'Hammada, sud dell'Algeria), con mansione di formatrici.
L'attività rientra nel progetto Improvement of Reproductive Health and Socio Economic Status for Women in the Sahrawi Refugee camps through training programmes, co-finanziato da ADA (Austrian Development Agency), ONG Volkshilfe Solidarität e Nexus Emilia Romagna.
I quattro percorsi di formazione, della durata di un mese cadauno (dicembre 2010), si sono svolti presso tre scuole di formazione dei campi profughi di Rabouni, El Ayun, Dajla, (tre dei cinque insediamenti che compongono i campi profughi della R.A.S.D. Saharawi). 
La formazione rivolta alle donne Saharawi si è concentrata su tecniche, nozioni e pratica di sartoria e taglio e cucito.