Posted: 09 Marzo, 2013

PALESTINA Bologna 2013

 

Dal 17 marzo al 19 marzo 2013 #

FINESTRE SUL MURO – Voci e immagini dalla Palestina al Pratello (Bologna)

 

Domenica 17 maggio 2013

Macondo (via del Pratello 22 – Bologna)

MAKE TEA NOT WALLS: Un viaggio nella storia tra resistenza e apartheid!

Ore 18.30 Aperitivo con testimonianze e riflessioni dei volontari che hanno partecipato al campo di volontariato Internazionale organizzato dall’associazione YODA in Palestina (Ottobre 2012)
Mostra fotografica – Palestinexpress: storia di un viaggio particolare
Proiezione video del campo di volontariato durante la raccolta delle olive presso le famiglie di Deir Istiya, (30 km da Nablus), nei territori occupati palestinesi.
Proiezione video “Residui di infanzia” a cura di Wadi Hilweh Information Center – Silwan
Interventi con esperti, attivisti e ospiti.

Ore 21:30 Concerto – Induo (Acustico/Blues/Folk)

Osteria Il Rovescio (via Pietralata 75 – Bologna)

ore 21.00 CENA CON MENÙ PALESTINESE

Serata in collaborazione con GVC

 

 

Lunedì 18 marzo 2013

Kinodromo@Cinema Europa (via pietralata 55/A)

Ore 19.00 Popcorn hour – Palestinexspress

Immagini, pensieri, musica e arte oltre il muro con Yoda e Mashi – Orme in Palestina. Prodotti palestinesi in collaborazione con Ex Aequo Bottega del Mondo. Segue “Ci occupiamo di Palestina” con intervento sui vent’anni di GVC onlus in Palestina.

Ore 21.00 5 Broken Cameras di Emad Burnat & Guy Davidi (Fra, Israele, Palestina 2011, 85′)

Five_broken_Cameras_Quad_black__medium_

Emad, un contadino palestinese, si trasforma in giornalista nel documentare con la sua nuova telecamera l’avanzamento dell’insediamento israeliano nel suo piccolo villaggio. Mettendo a rischio la sua stessa vita, Emad si oppone insieme alla sua gente alla costruzione di una barriera che dovrebbe dividere il territorio, alternando le immagini della cruda realtà con teneri fotogrammi che catturano i primi passi al mondo del suo quarto figlio appena nato (Candidato al premio Oscar 2013)

Segue incontro con esperti, giornalisti e attivisti per riflettere assieme sulla situazione attuale dell’occupazione

Costo: biglietto 3 € + tessera Kinodromo di 3 € che si può effettuare direttamente in sala


Martedì 19 marzo 2013

 

Kinodromo@Cinema Europa (via pietralata 55/A)

Ore 19.00 Popcorn Hour Solidale in occasione dei vent’anni di GVC in Palestina. In collaborazione con Drogheria 53

Ore 20.00 Road Map To Apartheid di Eron Davidson & Ana Nogueira (Palestina/Sud Africa, 2012, 1h35′)

url

Attingendo dalla loro esperienza personale, i registi Ana Nagueira (una donna bianca sudafricana) e Eron Davison (un ebreo israeliano) riflettono sul concetto di apartheid manifestatosi in Sud Africa e spesso usato per descrivere il conflitto israeliano-palestinese. Basandosi sui fatti gli autori fanno un percorso storico sull’ascesa e la caduta dell’apartheid in Sud Africa e un resoconto sul perché molti Palestinesi sentano di vivere ancora oggi, in un regime di segregazione razziale.

Ore 21.45 Sacred Stones di Laila Higazi & Muayad Alayn (Palestina, 2011, 53′)

Considerata da molti come il petrolio bianco della Palestina, la pietra naturale è la materia prima palestinese più richiesta. In ogni caso, l’industria palestinese della pietra è tenuta a servire le esigenze edilizie di Israele, compresa la costruzione di insediamenti illegali in terra palestinese.

Ore 22.50 Free Running Gaza di Mariam Shahin, George Azar (Giordania/Palestina, 2011, 25′)

Nel campo per i rifugiati Khan Younis a Gaza, Mohammed e Abdullah hanno trovato un modo per evadere dalla loro quotidianità segnata dalla guerra attraverso il Parkour.

Palestinian youths practice their parkour skills in Khan Younis in the southern Gaza Strip

Costo: Entrata Libera + Tessera Kinodromo 3€ che si può effettuare direttamente in sala

Evento organizzato da YODA, Kinodromo, GVC onlus e Mashi-Orme in Palestina, Ex-Equo Bottega del Mondo, Macondo, Il Rovescio e Drogheria 53